Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto

 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Agevolazioni per inserimento lavorativo

Contributi per assunzione disabili - Fondo nazionale

Fondo nazionale
La normativa, in particolare l’art. 13 della legge 68/99, prevede che a favore dei datori di lavoro privati che effettuano assunzioni di disabili sulla base di convenzioni stipulate con il servizio competente, siano riconosciuti contributi per le assunzioni effettuate o trasformate a tempo indeterminato fino al 31/12/2015.



La stessa normativa riconosce ai datori di lavoro privati che hanno effettuato assunzioni a tempo indeterminato, anche il rimborso forfettario delle spese sostenute per adeguare il posto di lavoro:



Regole generali
I benefici sono concessi nel rispetto di quanto previsto dalle disposizioni del regolamento (Ce) n. 800 del 6 agosto 2008 (art. 2 n. 15), che ha sostituito il reg. (Ce) 2204/2002, relativo all’applicazione degli artt. 87 e 88 del Trattato Ce agli aiuti di Stato a favore dell’occupazione.

Di norma, il beneficio viene versato alle aziende aventi diritto e in possesso di DURC regolare, direttamente dalla Regione Piemonte, in unica soluzione al terzo anno dall’assunzione o trasformazione, previa autorizzazione da parte del Centro per l’Impiego della Provincia di Biella.


Presentazione delle domande
Le aziende che hanno assunto o trasformato a tempo indeterminato in un dato anno, devono presentare domanda di contributo perentoriamente entro il 20 gennaio dell’anno successivo, per consentire al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di effettuare il riparto delle risorse proporzionalmente alle richieste di contributo presentate e sulla base delle indicazioni fornite dalle aziende aventi diritto.

Per questo motivo il modello di domanda che si riporta sotto in versione scaricabile va compilato in relazione a tutte le informazioni che vengono richieste e nell’allegato A è necessario indicare il costo salariale annuo, effettivamente sostenuto per le mensilità ove ciò sia possibile, e presunto per le restanti.
La firma del richiedente va apposta in presenza del dipendente addetto, in quanto la domanda costituisce altresì dichiarazione sostitutiva di certificazioni e dell’atto di notorietà (art. 46 e 47 DPR 445/00). In alternativa, occorre allegare un documento di identità del sottoscrittore.

In ogni caso, la domanda dovrà pervenire al Centro per l’Impiego della Provincia di Biella – Ufficio Collocamento Disabili entro il termine perentorio del 20 gennaio, attraverso una delle seguenti modalità:
• inviata via fax al n. 015-8480666
• consegnata a mano, presso l’Ufficio Collocamento Disabili di Biella, in Via Maestri del Commercio 6 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
• inviata per competenza tramite PEC al seguente indirizzo: protocollo@cert.provincia.biella.it e per conoscenza via e-mail a:
cpi.collocamentodisabili@provincia.biella.it

La mancata presentazione entro la scadenza prescritta, così come la mancata o parziale compilazione di tutte le informazioni richieste, comporta l’esclusione dall’accesso agli incentivi.
In nessun caso vengono accolte eventuali richieste di successiva riammissione o regolarizzazione.

Ai fini del completamento della pratica e dell’autorizzazione al pagamento, alle aziende beneficiarie sarà richiesta, in un momento successivo, una ulteriore dichiarazione attestante il costo salariale effettivamente sostenuto.

Contatti per le aziende
Per eventuali ulteriori informazioni è possibile contattare:
Germana Bona (tel. 015 – 8480664)
Maria Giuseppina Papa (tel. 015 – 8480656)

Indirizzo di posta elettronica: cpi.collocamentodisabili@provincia.biella.it
 

Data pubblicazione: 10/01/2011 - (Ultimo aggiornamento: 17/11/2015)

 
Collocamento obbligatorio
Logo Provincia di Biella
 

Torna all'inizio