Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto

 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Contratto di lavoro a tempo determinato
Contratto di lavoro a tempo determinato

11 ottobre 2013  -  IL LAVORO A TEMPO DETERMINATO

Il contratto di lavoro a tempo determinato è un contratto di lavoro subordinato nel quale è consentita l’apposizione di un termine a fronte di ragioni di carattere tecnico, produttivo, organizzativo o sostitutivo, anche se riferibili alla ordinaria attività del datore di lavoro.

Rispetto all’obbligo di indicare questa causale, la Legge n.92 del 28 giugno 2012 (c.d. Riforma Fornero) introduce alcune modifiche Importanti. In poche parole un datore di lavoro o un utilizzatore (lavoro somministrato) possono stipulare con un lavoratore un contratto a tempo determinato di durata non superiore a 12 mesi per qualunque tipo di mansione in assenza di ragioni di carattere tecnico, produttivo, organizzativo o sostitutivo purché si tratti del primo rapporto di lavoro o della prima missione.

Questo primo rapporto di lavoro “acausale” è prorogabile sino alla dura massima di 12 mesi.

PROROGA

Il contratto a tempo determinato può essere prorogato, con il consenso del lavoratore, se la durata iniziale del contratto è inferiore a 3 anni.
Per contratti successivi tra lo stesso datore di lavoro ed il lavoratore deve essere rispettata un’interruzione di almeno 10 o 20 giorni, a seconda che il precedente rapporto abbia avuto una durata fino a 6 mesi o superiore.
In ogni caso la durata complessiva del contratto non deve essere superiore a 3 anni.
La legge di riforma del mercato del lavoro (L. 92 del 28/06/2012) introduce alcune modifiche anche su questo punto: nel limite dei 36 mesi andranno computati anche i periodi di occupazione – sempre con mansioni equivalenti – legati ad una somministrazione a tempo determinato.”
 
(Ultimo aggiornamento: 11/10/13 12:32:39)

Invia l'articolo.
 
 

Torna all'inizio