Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto

 
Ti trovi in: [H]  Home » [1]  Biella Lavoro » Servizi per le Imprese » Tirocini

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Tirocini

Tirocini formativi e di orientamento

Tirocini
Il tirocinio è una misura formativa di politica attiva, finalizzata a creare un contatto diretto tra un soggetto ospitante e il tirocinante allo scopo di favorirne l’arricchimento del bagaglio di conoscenze, l’acquisizione di competenze professionali e l’inserimento o il reinserimento lavorativo.
Il tirocinio consiste in un periodo di orientamento al lavoro e di formazione in situazione che non si configura come un rapporto di lavoro.

Normativa attuale di riferimento:
DGR n. 74-5911 del 03/06/2013
Tirocini formativi e di orientamento, tirocini di inserimento/reinserimento e tirocini estivi

Limite di età minimo: 16 anni

Tirocinio formativo e di orientamento.
E’ finalizzato ad agevolare le scelte professionali dei giovani mediante un’esperienza formativa a diretto contatto con il mondo del lavoro.
I destinatari sono i giovani che hanno conseguito un titolo di studio entro e non oltre 12 mesi.
Durata. Max 6 mesi (proroghe comprese).

Tirocinio di inserimento/reinserimento al lavoro.
E’ finalizzato a percorsi di inserimento/reinserimento nel mondo del lavoro. E' rivolto a persone inoccupate e disoccupate (anche in mobilità o Aspi).
Durata. Max 6 mesi (proroghe comprese).

Tirocinio rivolto a disabili, svantaggiati, particolarmente svantaggiati.
E’ finalizzato a percorsi di recupero sociale, formativo ed orientamento, di inserimento/reinserimento.
Durata. Max 24 mesi per i disabili/12 mesi per svantaggiati e particolarmente svantaggiati (proroghe comprese).

Indennità di partecipazione.
È prevista un’indennità di partecipazione minima mensile di € 300,00 lordi corrispondente all’impegno massimo di 20 ore settimanali.
Tale importo aumenta proporzionalmente in relazione all’impegno del tirocinante fino a un massimo di 40 ore settimanali, in coerenza con gli obiettivi del progetto formativo, corrispondente a un’indennità di partecipazione minima mensile pari a € 600,00 lordi.
Nel caso di tirocini in favore di lavoratori sospesi o comunque percettori di forme di sostegno al reddito, in quanto fruitori di ammortizzatori sociali, l'INDENNITA' DI PARTECIPAZIONE AL TIROCINIO NON VIENE CORRISPOSTA. Per questi lavoratori il soggetto ospitante è tenuto a riconoscere il rimborso delle spese sostenute per vitto (buoni pasto nella misura prevista dai contratti di riferimento, ovvero in assenza, nella misura minima esente da imposizione contributiva e fiscale) e trasporto su mezzo pubblico, a fronte della presentazione degli appositi giustificativi.

Modalità di attivazione di un tirocinio:

Il soggetto ospitante, o un suo delegato, deve compilare i moduli “richiesta di attivazione tirocinio” e “allegato richiesta di attivazione tirocinio” e inviarli all’indirizzo: cpi.tirocini@provincia.biella.it

A seguito dell’invio dei documenti di cui sopra:
- l’Ufficio tirocini del Centro per l’Impiego - Provincia di Biella redige, in qualità di Ente promotore, la convenzione che verrà inviata al soggetto ospitante,
- il soggetto ospitante, o un suo delegato, (comunque abilitato ai canali amministrativi GECO), effettua la Comunicazione Obbligatoria, indicando la data di avvio effettivo del tirocinio. La data di avvio viene concordata esclusivamente con l’Ufficio tirocini del Centro per l’Impiego, considerando il tempo utile necessario per la stipula della convenzione e del piano formativo e relativa sottoscrizione.

A seguito della comunicazione obbligatoria e della convenzione, il soggetto ospitante, o un suo delegato, (comunque abilitato ai canali amministrativi GECO), deve collegarsi al portale dei tirocini (che nel frattempo avrà recepito la comunicazione obbligatoria) al seguente link:
www.sistemapiemonte.it/cms/privati/formazione-professionale/servizi/487-gestione-tirocinio e procedere con la redazione del piano formativo, compilando accuratamente tutti i campi richiesti, compreso i dati relativi al tutor aziendale e i dati relativi alle competenze da far acquisire al tirocinante.

E’ necessario “salvare” il piano e, prima di effettuare la stampa, eventualmente verificarlo con l’Ufficio tirocini.

La convenzione e il piano (e relativo allegato competenze) devono essere sottoscritti dal soggetto promotore, dal soggetto ospitante, e il Piano anche dal tirocinante.

NB: La chiusura del tirocinio viene effettuata al termine dello stesso, a seguito della compilazione da parte del Soggetto Ospitante sul portale dei tirocini delle competenze effettivamente conseguite dal tirocinante, e il rilascio al tirocinante stesso dell’Attestazione delle Competenze.
La mancata compilazione dell’Attestazione delle Competenze comporta pertanto la non chiusura del periodo di tirocinio.

I manuali utente per la gestione del progetto formativo e del tutor aziendale sono disponibili sul portale dei tirocini, dove sono disponibili anche i contatti in caso di necessità di assistenza tecnica da parte del CSI della Regione Piemonte.

Deliberazione della Giunta Regionale 3 giugno 2013, n. 74-5911 ovvero Disciplina Regionale dei tirocini formativi e di orientamento, tirocini di inserimento/reinserimento e tirocini estivi.


Domande frequenti -FAQ- sui tirocini aggiornate al 27/01/2015.
 
Servizi per le Imprese
Logo Provincia di Biella
 

Torna all'inizio