Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home » [S]  Sezioni » Ambiente » Rifiuti » Gestione Rifiuti
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Gestione Rifiuti

Gestione rifiuti

Il servizio si occupa dell'applicazione di tutte le disposizioni concernenti la normativa riguardante la gestione dei rifiuti, in particolare il D.Lgs. 152/06, parte quarta, assegna alle province le seguenti funzioni:

  • il controllo e la verifica degli interventi di bonifica ed il monitoraggio ad essi conseguenti;
  • il controllo periodico su tutte le attività di gestione, di intermediazione e di commercio dei rifiuti, ivi compreso l'accertamento delle violazioni delle disposizioni di cui alla parte quarta del D. Lgs. 152/06;
  • la verifica ed il controllo dei requisiti previsti per l'applicazione delle procedure semplificate, con le modalità di cui agli articoli 214, 215, e 216 del D. Lgs. 152/06;
  • l'individuazione, sulla base delle previsioni del piano territoriale di coordinamento di cui all'articolo 20, comma 2, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, ove già adottato, e delle previsioni di cui all'articolo 199, comma 3, lettere d) e h), del D. Lgs. 152/06, nonché sentiti l'Autorità d'ambito ed i comuni, delle zone idonee alla localizzazione degli impianti di smaltimento dei rifiuti, nonché delle zone non idonee alla localizzazione di impianti di recupero e di smaltimento dei rifiuti.


In aggiunta il servizio attende anche alle funzione che sono state delegate dalla Regione Piemonte alle Province con Legge Regionale 44/2000 e più nello specifico con la Legge Regionale 24/2002:

  • al coordinamento delle forme di associazione tra i soggetti preposti alla realizzazione del sistema integrato di gestione dei rifiuti;
  • alla verifica dell'attuazione del programma provinciale e/o del Piano consortile, anche tramite l’osservatorio provinciale;
  • all'approvazione dei progetti ed al rilascio delle autorizzazioni alla realizzazione di impianti di smaltimento e di recupero di rifiuti, nonche' al rilascio delle autorizzazioni all'esercizio di impianti di smaltimento o di recupero di rifiuti;
  • al rilascio dell'autorizzazione di cui all' articolo 5 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 95 (Attuazione delle direttive n. 75/439/CEE e n. 87/101/CEE relative alla eliminazione degli olii usati);
  • all'esercizio del potere sostitutivo, nel caso di inerzia dei comuni, dei consorzi di comuni, delle comunita' montane e dei consorzi di bacino, per l'espletamento delle funzioni, degli obiettivi e delle attivita' di cui all'articolo 11, commi 1, 3, 6, 11 e 15 ed all'articolo 12, commi 3, 4 e 6 della Legge Regionale 24/2002;
  • all'emanazione dei provvedimenti di rinnovo, di diffida, di sospensione e di revoca delle autorizzazioni all'esercizio di impianti di smaltimento o di recupero di rifiuti;
  • ad assicurare la gestione unitaria dei rifiuti urbani prodotti nel territorio provinciale ed a gestire le situazioni di emergenza trovando soluzioni prioritariamente all'interno del territorio di propria competenza, adottando a tal fine ogni provvedimento necessario e, solo in seconda priorita', facendo riferimento ad impianti localizzati in altre province piemontesi o in altre Regioni;
  • a trasmettere alla Regione secondo i criteri e le modalita' stabiliti dalla Giunta regionale le informazioni ed i dati autorizzativi in materia di rifiuti;
  • alla promozione a livello provinciale di attivita' educative, interventi di formazione, attivita' di divulgazione e sensibilizzazione, tenuto conto delle necessita' esistenti sul territorio e con gli obiettivi di diffondere una corretta informazione sui problemi e sulle soluzioni in materia di rifiuti e di sviluppare la cultura della riduzione e del recupero dei rifiuti stessi.
 

(Ultimo aggiornamento: 06/03/2013)

 
Ambiente
Logo Provincia di Biella
 

Torna all'inizio