Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home » [S]  Sezioni » Ambiente » Rifiuti » Ufficio Contenzioso
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Ufficio Contenzioso

Ufficio Contenzioso

L’Ufficio Contenzioso si occupa dell’irrogazione delle sanzioni amministrative pecuniarie, per quanto di propria competenza, previste dal Titolo VI (artt. 255 e 258), della Parte IV del D.Lgs. 3 aprile 2006 n. 152 e dall’art. 17 della L.R. 24 ottobre 2002 n. 24 e ss.mm.ii., nonché della gestione delle varie fasi dei procedimenti contenziosi relativi, secondo le disposizioni della L. 24 novembre 1981 n. 689 e ss.mm.ii.


Relativamente alle sanzioni previste dal D. Lgs. 152/2006:

  • L’applicazione delle sanzioni di cui trattasi consegue all’attività di accertamento e contestazione degli illeciti svolta sia dal personale del Nucleo di Vigilanza Ecologica provinciale appartenente al Servizio Smaltimento Rifiuti, che da altri organi di controllo e vigilanza (Carabinieri N.O.E., Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato, A.R.P.A., ecc…), riguardante l’abbandono di rifiuti o la loro immissione in acque superficiali (art. 255 citato) e l’omessa od irregolare tenuta delle scritture contabili dovute per legge (Registri di carico/scarico rifiuti, Modello Unico di Dichiarazione annuale dei rifiuti prodotti, Formulari di trasporto rifiuti – art. 258 citato).


Relativamente alle sanzioni previste dalla L.R. 24/2002:

  • L’applicazione delle sanzioni di cui trattasi consegue alla violazione, da parte dei Comuni appartenenti alla Provincia, dell’art. 13 della L.R. 24/2002 (obbligo di raggiungimento della percentuale minima di raccolta differenziata fissata dalla legge). La violazione di cui trattasi è accertata dalla Provincia attraverso l’esame di dati elaborati dal Consorzio obbligatorio di Ambito Territoriale Ottimale e validati dalla Regione Piemonte.


L’Ufficio pertanto, per ciascuna delle due tipologie di sanzione sopra illustrate:

  • Gestisce la fase di contenzioso che può seguire la contestazione delle sanzioni amministrative pecuniarie da parte degli organi accertatori degli illeciti di cui sopra, esaminando i ricorsi dei trasgressori.
  • Gestisce tramite professionisti legali di fiducia l’eventuale fase giudiziale del procedimento a cui i trasgressori abbiano dato corso attraverso l’impugnazione del provvedimento dirigenziale di ordinanza-ingiunzione avanti il giudice ordinario.
  • Cura infine l’iscrizione a ruolo di esattoria delle sanzioni non pagate.

 

(Ultimo aggiornamento: 06/03/2013)

 
Ambiente
Logo Provincia di Biella
 

Torna all'inizio