Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Inquinamento Elettromagnetico

Inquinamento elettromagnetico

L’esposizione a campi elettromagnetici suscita da diversi anni un crescente interesse da parte della popolazione, dovuto ad una diffusione capillare di sorgenti, quali ripetitori per telefonia mobile, installati sui tetti degli edifici od in prossimità di luoghi di pubblico accesso.

Compiti delle Province

La normativa vigente, ed in particolare la Legge Regionale 3 agosto 2004, n. 19, assegna alle province le seguenti competenze:

  • adozione dei piani di risanamento di cui all'articolo 9, comma 1, della L. 36/2001;
  • la verifica della coerenza e della compatibilità ambientale tra i programmi di sviluppo delle reti degli impianti per telecomunicazioni e radiodiffusione e degli elettrodotti e i piani territoriali di coordinamento;
  • l'esercizio delle funzioni di vigilanza e controllo relative alle verifiche generali in ordine alla coerenza tra gli atti di programmazione e sviluppo delle reti degli impianti e gli obiettivi di qualità conseguiti nonchè all'attuazione dei piani di risanamento;
  • l'esercizio delle funzioni di controllo e verifica sulla corretta applicazione delle linee guida regionali per la localizzazione degli impianti e gli standard urbanistici, per l'individuazione delle aree sensibili e delle misure di cautela da adottarsi in esse;
  • l'esercizio del potere sostitutivo, decorso un congruo termine e previa diffida, nei confronti dei Comuni in caso di inerzia nel rilascio delle autorizzazioni per l'installazione e la modifica degli impianti per telecomunicazione e nell'emanazione dei provvedimenti di riduzione a conformità, di diffida, di disattivazione degli impianti per telecomunicazione e radiodiffusione e di revoca dell'autorizzazione degli stessi impianti.

Iniziative intraprese dalla Provincia di Biella

Al fine di facilitare il compito dei comuni, che ai sensi della lettera c, comma 1, art. 7 della L.R. 3 agosto 2004, n. 19 devono adottare un regolamento per assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti e minimizzare l'esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici, sulla base della D.G.R. 5 settembre 2005, n. 16-757 la Provincia di Biella ha redatto una bozza di regolamento che le amministrazioni comunali posso utilizzare per la stesura del proprio regolamento.

Iniziative nazionali

Si segnala che nel corso del 2006 il Dipartimento dell’ARPA di Ivrea (Centro Regionale Radiazioni Ionizzanti e non Ionizzanti) ha effettuato una campagna di monitoraggio in continuo dei livelli di campo elettromagnetico nel territorio della Regione Piemonte (ed in particolare nella provincia di Biella), a seguito di un progetto finanziato dal Ministero delle Comunicazioni per il tramite della Fondazione Ugo Bordoni (FUB).

 

(Ultimo aggiornamento: 06/03/2013)

 
Ambiente
Logo Provincia di Biella
 

Torna all'inizio