Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home » [S]  Sezioni » Caccia e pesca » Esami venatori
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Esami venatori

Esame di abilitazione all'esercizio venatorio

Per diventare cacciatori bisogna richiedere il rilascio del porto d'armi per uso caccia alla Questura, presentando ai competenti Uffici di Polizia il certificato medico di idoneità psico-fisica e l'attestato di idoneità all'esercizio venatorio, rilasciato dalla Provincia di residenza previo superamento di un esame di abilitazione.

Ai sensi dell’art. 22 della L. 157/92 e del regolamento provinciale approvato con D.C.P. n. 34 del 26/09/2011, per il superamento dell'esame di abilitazione venatoria occorre dimostrare presso la Commissione d'esame nominata dalla Provincia di Biella, sufficienti conoscenze nelle materie sotto indicate:

a )legislazione venatoria (la principale normativa attualmente vigente in materia di caccia è la L. n. 157/92 con le integrazioni disposte dall'art. 40 comma 4 della L.R. 5/2012);
b) zoologia applicata alla caccia con prove pratiche di riconoscimento delle specie cacciabili;
c) armi e munizioni da caccia e relativa legislazione;
d) tutela della natura e principi di salvaguardia della produzione agricola;
e) norme di pronto soccorso

Chi vuole iscriversi deve presentare, o spedire, apposita domanda in bollo da 16,00 euro, su modello disponibile nella sezione modulistica di questo sito, presso gli Uffici della Provincia di Biella in via Q. Sella 12 - 13900 Biella.

Coloro che hanno presentato istanza di iscrizione all'esame, possono utilizzare un testo di studio predisposto dalla Regione Piemonte, con la precisazione che detto testo fa riferimento anche alla legge regionale n° 70/96, ora abrogata e pertanto la consultazione vale per tutti gli altri argomenti.

Il giorno dell'esame, il candidato deve presentarsi, all'ora e nel luogo comunicato dalla Provincia, munito di certificato medico di idoneità psico-fisica, di un documento in corso di validità e di una marca da bollo di euro 16,00 da applicare, in caso di superamento dell'esame, sull'attestato di abilitazione all'esercizio venatorio. Il candidato che non si presenta a 3 convocazioni d'esame consecutive, viene considerato decaduto e dovrà ripresentare la domanda di ammissione.

In Provincia di Biella, l'esame è costituito da test scritti (quiz) a risposta multipla ed inoltre da una prova di maneggio in sicurezza delle armi.

Per la preparazione fare riferimento anche al calendario venatorio regionale

Il candidato può altresi rivolgersi alle seguenti Associazioni Venatorie che potrebbero attivare  serate informative e/o corsi :

Ass. ENAL CACCIA  Sez. di Biella  Via Orfanotrofio 16 - Biella  Presidente Roberto Mo’ tel  338- 7272274    robertords@libero.it

Ass. FEDERAZIONE ITALIANA DELLA CACCIA – Sez. di Biella – Via Q. Sella n. 28 – Biella Presidente Lanza Andrea  tel 015 351442l  fidc.biella@fidc.it

Ass. LIBERACACCIA – Sez. di Biella – Via Roma, 26 13897 OCCHIEPPO INFERIORE (BI)   Presidente Mario Sbaraini   tel  331 – 5771215 mariosbaraini@libero.it       

Negli allegati sottoriportati vengono riportati a titolo esemplificativo alcuni quiz

 

Data pubblicazione: 20/05/2008 - (Ultimo aggiornamento: 21/12/2016)

 
Caccia e pesca
Logo Provincia di Biella
 

Torna all'inizio