Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Trasporti - disposizioni antimafia

Trasporti - nuove disposizioni Antimafia


Con l’entrata in vigore del D.Lgs. n. 159 del 6/09/2011 “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia”, le Camere di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato non possono più rilasciare certificati camerali con la dicitura antimafia.

In attesa dell’attivazione della della nuova Banca-Dati nazionale unica della documentazione antimafia da parte del Ministero dell’Interno, l’Amministrazione Provinciale dovrà provvedere alla verifica dei requisiti di cui al D.Lgs.159/2011, ove richiesta, secondo due diverse modalità.


COMUNICAZIONE ANTIMAFIA

Secondo la nuova normativa (art.83 D.Lgs.159/2011), l’Amministrazione Provinciale di Biella dovrà procedere:

  • all’acquisizione, da parte del soggetto interessato, di apposita dichiarazione con la quale l'interessato attesti l’iscrizione alla Camera di Commercio, completa della compagine societaria, contenente le generalità complete di tutti i soggetti che ricoprono cariche all’interno della società,
  • all’acquisizione, da parte della Prefettura di Biella, della comunicazione antimafia

per i seguenti procedimenti:

  • Albo autotrasporto merci conto terzi: nuove iscrizioni;
  • Studi di consulenza pratiche automobilistiche: nuove iscrizioni;
  • Officine di revisione veicoli: nuove iscrizioni;

Nel periodo transitorio la Prefettura avrà 45 giorni di tempo per il rilascio delle comunicazioni antimafia, prorogabili - nei casi di verifiche di particolare complessità - di ulteriori 30 giorni (art.88 D.Lgs.159/2011). Questi tempi previsti dalla nuova normativa possono incidere sui termini di conclusione del procedimento di rilascio dell’atto autorizzatorio richiesto alla Provincia, di cui l'impresa verrà tempestivamente messa a conoscenza.


DICHIARAZIONE ANTIMAFIA

Secondo la nuova normativa (art.89 D.Lgs.159/2011), l’Amministrazione Provinciale di Biella dovrà procedere:

  • all’acquisizione, da parte del soggetto interessato, di apposita dichiarazione con la quale l'interessato attesti l’iscrizione alla Camera di Commercio, completa della compagine societaria, contenente le generalità complete di tutti i soggetti che ricoprono cariche all’interno della società,
  • all’acquisizione, da parte del soggetto interessato, di apposita dichiarazione con la quale l'interessato attesti che nei propri confronti non sussistono le cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all'art. 67 dello stesso D.Lgs.159/2011,

per i seguenti procedimenti:

  • Albo autotrasporto merci conto terzi: variazioni stato imprese iscritte;
  • Autoscuole: Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA);
  • Scuole Nautiche: Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA);
  • Studi di consulenza pratiche automobilistiche: variazioni stato imprese autorizzate;
  • Officine di revisione veicoli: variazioni stato imprese autorizzate;

MODULISTICA

Ecco i moduli per le dichiarazioni antimafia:


 
Logo Provincia di Biella
 

Torna all'inizio