Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home » [S]  Sezioni
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Pubblica tutela: accordo con i commercialisti
Como e Amede al momento della firma
Pubblica tutela: accordo con i commercialisti
Nasce un nuovo servizio dell'Ufficio della Provincia dedicato ai più deboli.

23 luglio 2008  -  Anche l’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Biella fornisce la propria disponibilità a risolvere problemi connessi a situazioni di disagio dei cittadini. È il contenuto dell’accordo firmato questa mattina dal vice presidente della Provincia Flavio Como e dal presidente dell’ordine locale Maurizio Amede.
L’iniziativa segue di 2 settimane un’intesa analoga stipulata con il Collegio dei geometri e il Consiglio notarile di Biella, legata alle attività promosse dall’Ufficio di pubblica tutela costituito dalla Provincia con l’incarico di supportare tutori, curatori e amministratori di sostegno sul territorio.

Una proposta avanzata anche all’Ordine degli avvocati che, pur non sottoscrivendo un accordo, ha manifestato la disponibilità a collaborare, fornendo all’Ufficio i nomi dei legali interessati a effettuare prestazioni professionali ai minimi tariffari.

Spiega Flavio Como: «Anche in questo caso abbiamo ritenuto importante poter contare sulla disponibilità di professionisti locali disposti ad aiutare l’Ufficio provinciale, ma soprattutto dare un supporto a coloro che svolgono il delicato compito di tutori».
L’accordo firmato oggi sarà valido per 3 anni e «grazie alla notevole sensibilità mostrata anche dal locale Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili – aggiunge Como – possiamo avviare questa ulteriore fase. Quello che stiamo facendo è costruire, in coordinamento con l’Ufficio provinciale, delle liste di professionisti sensibili alla materia e disponibili a fornire prestazioni professionali agli amministratori di sostegno a tariffe competitive e vantaggiose, fermi restando i vincoli tariffari degli Ordini di riferimento».

«La nostra categoria – continua Maurizio Amede – è sempre stata disponibile alla più ampia collaborazione con gli enti locali e ha accolto con favore questa iniziativa della Provincia di Biella a vantaggio del cittadino».

Il passo successivo da compiere entro la fine dell’anno sarà quello di aprire l’Ufficio provinciale anche ai privati, i quali potranno quindi essere indirizzati ai professionisti che avranno nel frattempo dato la propria disponibilità a risolvere problemi particolari connessi a situazioni di disagio.
Infatti l’Ufficio, che ha da poco compiuto un anno di attività essendo nato nel mese di aprile 2007, finora si è confrontato principalmente con gli enti pubblici biellesi (Comuni e Consorzi socio-assistenziali, Asl e Associazioni) che già svolgevano il compito di tutori o che erano comunque interessati alla materia.

È possibile ottenere ulteriori informazioni contattando il numero telefonico 015/8480769 oppure inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica pubblicatutela@provincia.biella.it.

 
(Ultimo aggiornamento: 24/07/08 17:31:57)

 
Invia l'articolo.
 
 

Torna all'inizio