Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home » [S]  Sezioni
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

E- procurement: risultati e prospettive, un seminario
Dettaglio di una tastiera di computer
E- procurement: risultati e prospettive, un seminario
La traduzione è “approvvigionamento elettronico": un passo in più verso la semplificazione amministrativa.

10 novembre 2008  -  È in programma il prossimo giovedì, 13 novembre, a partire dalle ore 9 nella sala Becchia della Provincia di Biella un seminario di studio sul tema: “E-procurement. Risultati e prospettive”.

Si parlerà di sistemi elettronici per l’affidamento degli appalti delle pubbliche amministrazioni: «Strumenti ormai maturi e consolidati per essere proposti su larga scala, ottimi per la semplificazione dei procedimenti amministrativi e soprattutto utili, sia per conseguire maggiore efficienza ed efficacia sia in vista di risparmi reali a vantaggio degli enti e delle imprese», come sintetizza l’assessore provinciale alle nuove tecnologie Davide Bazzini.

La giornata di studio, organizzata dalla Provincia di Biella insieme a Regione Piemonte, CSI-Piemonte e a S.C.R. (Società di committenza della Regione) costituita di recente, sarà l’occasione per presentare i risultati raggiunti finora in questo ambito e, soprattutto per confrontarsi sulle prospettive che ci attendono nell’immediato futuro.
La traduzione italiana del concetto di E-procurement suona come “approvvigionamento elettronico”; in pratica, un modo per semplificare le procedure amministrative e ridurre i tempi di approvvigionamento sfruttando le tecnologie digitali senza sostituirsi ai canali tradizionali.

Oggi sono oltre 50 le amministrazioni piemontesi che utilizzano la piattaforma degli acquisti, sviluppata dal CSI-Piemonte per conto della Regione Piemonte, per comprare on line beni e servizi, risparmiando (acquisti.sistemapiemonte.it). E 320 sono le gare realizzate, con un ribasso medio del 30% circa, per un importo complessivo di 106 milioni di euro.
Il seminario è dedicato a tutti gli Enti locali del territorio e ai soggetti che a vario titolo sono interessati a queste materie. La partecipazione è gratuita; è possibile prenotare la propria presenza inviando una e-mail all’indirizzo convegno@provincia.biella.it .
Ulteriori informazioni sono disponibili su www.provincia.biella.it e www.filidigitali.bi.


Questo il programma

Alle 9.30 è previsto il saluto delle autorità, con l’introduzione dei lavori. Magda Zanoni, presenterà la società S.C.R., raccontandone la nascita e l’attività in corso. Adriano Leli, Responsabile dell’area Progetti e Servizi Approvvigionamenti del CSI, illustrerà i servizi offerti dalla piattaforma di E-Procurement: dalle gare telematiche, al mercato elettronico, alle convenzioni tra Enti, sottolineandone i vantaggi in termini di risparmio, semplificazione, trasparenza e competitività. Verranno inoltre presentati i principali risultati raggiunti e le prospettive future.

Prima della conclusione dei lavori, prevista alle 13, ci sarà anche un confronto fra i partecipanti.
 
(Ultimo aggiornamento: 10/11/08 14:43:25)

 
Invia l'articolo.
 
 

Torna all'inizio