Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home » [S]  Sezioni
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

3rd hand: i ragazzi della 3 C del Liceo Sella all’Innovation Day di Trento
3rd hand trento
3rd hand: i ragazzi della 3 C del Liceo Sella all’Innovation Day di Trento
Supportato dalla Provincia di Biella, il progetto è tra i 20 selezionati da “Think for Social”

26 maggio 2015  -  E’ andata molto bene: 3Rd hand, progetto biellese promosso e supportato dall'Ufficio Politiche Giovanili/l’Ufficio Europa della Provincia di Biella in rete con l'Associazione Big Picture Learning Italia (proponente), FabLab Biella, Liceo Sella e Softime nell’ambito del bando "Think for Social" promosso dalla Fondazione Vodafone e presentato lunedì scorso, 18 maggio, in Sala Consiglio della Provincia, è stato selezionato per partecipare all’Innovation weekend a Trento, venerdì 28 e sabato 29 maggio.

Tutto si svolgerà a TrentoRISE, il catalizzatore dell’innovazione del Trentino, core partner del network ICT dello European Institute of Innovation and Technology.
Un luogo avveniristico, dove si immagina e si progetta il futuro, che sarà il teatro di due giornate davvero intense per i ragazzi di Biella: venerdì “allenamento” intensivo con coach esperti preparare una presentazione efficace.
Sabato ancora coaching e poi la pitching session che funziona così: i 20 progetti ammessi, tra cui “3rd hand” avranno a disposizione una manciata di minuti – otto per l’esattezza – per convincere la giuria della bontà e fattibilità del progetto. Il ritmo sarà serratissimo: 4 minuti per l’esposizione e 3 per rispondere alle domande degli esperti.
I tre progetti selezionati parteciperanno all’evento serale, al Festival dell’Economia di Trento, al cospetto di Alex Zanardi, presidente di Fondazione Vodafone Italia.

E dopo? I programmi meritevoli entreranno in un programma di accelerazione per lo sviluppo concreto della loro impresa, I team partecipanti presenteranno i risultati raggiunti in un evento pubblico in cui una giuria decreterà i 3 progetti migliori che accederanno alla fase successiva, 12 mesi per valutare la possibilità di ulteriori finanziamenti da parte di Fondazione Vodafone.

Il progetto 3rd hand ha la finalità di creare un dispositivo artificiale (una mano) concepito per supportare situazioni di mobilità limitata nell'utilizzo di dispositivi e oggetti di normale uso quotidiano partendo da un’esigenza reale di un partecipante al gruppo di progettazione.
La novità del progetto è anche nelle premesse: i giovani makers, in rete con l'Ufficio Politiche Giovanili/l’Ufficio Europa della Provincia di Biella, l'Associazione Big Picture Learning Italia , FabLab Biella, Liceo Sella e Softime, hanno come mission la creazione di un dispositivo economico, utile, replicabile e sviluppabile da altri, secondo i dettami che contraddistinguono le startup.

Partiranno per Trento: Cinzia Comuniello (Provincia di Biella), Fabio Pirola (coordinatore Big Picture Learning Italia e insegnante presso Liceo Sella), Laura Faraone (studentessa), Chiara Di Nubila (studentessa), Romaissa Benlhakdar (studentessa), Emanuele Gritti (Ingegnere FabLab), Ivan Bisignano (studente) e l’educatore di sostegno.

Il Team si autofinanzia, in quanto il contributo per la trasferta copre in solo in parte le spese.

L’entusiasmo è alle stelle, la soddisfazione tanta e a noi non resta che augurare un grandissimo in bocca al lupo a questi ragazzi in partenza!

Leggi anche:

3rd handI giovani makers biellesi creano 3rd hand
 
(Ultimo aggiornamento: 26/05/15 13:53:49)

Dai un voto a questo articolo
Ci sono un totale di 0 voti
 
 

commenti
Commenta la notizia
Nome:

Email:

Commento:


N.B: il commento sarà soggetto ad approvazione, la sua pubblicazione non è pertanto istantanea

 
Invia l'articolo.
 
 

Torna all'inizio