Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Diga delle Mischie: verifica del Servizio nazionale
Diga delle mischie al Piancone - Trivero
Diga delle Mischie: verifica del Servizio nazionale
Pescatori e ambientalisti segnalano problemi di insabbiamento del torrente Sessera.

31 luglio 2008  -  In merito all’intervento di manutenzione con svaso presso la Diga della Mischie sul torrente Sessera, gestita dalla ditta Sistemi di Energia Spa e Consorzio di Bonifica della Baraggia Biellese e Vercellese, il dirigente provinciale del settore tutela ambientale Giorgio Saracco ha inviato al Servizio Nazionale Dighe, ufficio periferico di Torino, il seguente fax che qui di seguito riproduciamo:

“Sono pervenute allo scrivente da parte di Associazioni di pescatori e ambientaliste segnalazioni circa problemi di insabbiamento del corso d’acqua del torrente Sessera per il tratto compreso tra lo scarico di fondo della diga in oggetto e i successivi 700 metri circa a seguito degli interventi di manutenzione da parte del gestore della diga.
Un sopralluogo effettuato in data 28.07.08 conferma le problematiche legate all’insabbiamento che potrebbero avere determinato danni al tratto del corso d’acqua interessato.
La Provincia scrivente provvederà con la collaborazione di ARPA a verificare lo stato ambientale del corso d’acqua.
Poiché ai sensi dell’art. 114 del D. Lgs. 152/06 e s.m.i. i lavori di svaso, sghiaiamento e sfangamento delle dighe devono essere effettuati nel rispetto del progetto di gestione che, oltre a definire le attività di manutenzione stabilisce le misure di prevenzione e tutela del corpo recettore e dell’ecosistema acquatico durante le operazioni stesse.
Dati i caratteri dimensionali della diga in oggetto, la verifica del rispetto di quanto sopra e l’applicazione delle relative sanzioni è attribuita al Vostro Ufficio.
Si segnalano i fatti accertati pregandoVi di verificare il rispetto del progetto di gestione al fine di valutare la necessità di applicazione di eventuali sanzioni”.
 
(Ultimo aggiornamento: 31/07/08 10:09:03)

 
Invia l'articolo.
 
 

Torna all'inizio