Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Al via la stagione di pesca
Pescatori al Lago del Mucrone
Al via la stagione di pesca
Tutte le novità nel Biellese. Domenica 27 febbraio, apre la stagione ittica nelle acque di pregio.

18 febbraio 2011  -  Domenica 27 febbraio, apre la stagione di pesca nelle acque di pregio.
Molte sono le novità che troveranno i pescatori nelle acque biellesi , “novità” come sottolinea Piergiorgio Fava, assessore provinciale alla Caccia e Pesca “tutte volute e concordate con il territorio.; l’Amministrazione ha infatti accolto favorevolmente le proposte presentate dal Comitato per la Pesca, organo consultivo per la materia, nelle numerose riunioni presso la sede. Innanzitutto,” prosegue “abbiamo ritenuto di estendere l’obbligo all’uso del tesserino segnacatture anche nelle acque ciprinicole. In esso il pescatore dovrà registrare giorno per giorno la modalità di pesca prescelta e le trote catturate. Tale decisione non deve essere letta dal mondo piscatorio come mera imposizione, ma si ritiene un mezzo indispensabile per la pianificazione e la programmazione in materia nonché valido aiuto per l'attività di controllo. Il tesserino, in distribuzione presso l’Ufficio Provinciale Caccia e Pesca, le Associazioni locali dei pescatori ed anche negozi, è completamente gratuito “.
Per quanto attiene alle zone di divieto di pesca, in quanto di protezione e ripopolamento, sono state rinnovate quelle già precedentemente in vigore aggiungendo due nuovi tratti di corsi d’acqua: a Coggiola sul Rio Furà dalla confluenza con il torrente Sessera e fino alle sorgenti e a Donato sul Rio del Fornetto dalla confluenza con il torrente Viona fino alle sorgenti.
Estensione anche per le zone “No kill”, a rilascio obbligatorio del pesce.
“Tale tipologia di pesca richiama sempre più numerosi appassionati” aggiunge l’assessore, ”nel Biellese, oggi, si annoverano cinque zone a questo istituto e le ultime, approvate con deliberazione del 10 gennaio 2011, riguardano il Torrente Oropa nei Comuni di Biella e Pralungo ed il Torrente Sessera.”
Nell’invaso artificiale della Diga dell’Ingagna in Comune di Mongrando e Graglia , si potrà pescare tutto l’anno: “anche questa è una proposta valutata dal Comitato ed accolta favorevolmente dall’Amministrazione che ha provveduto ad una nuova classificazione delle acque”.
Disposizioni particolari riguardano poi la pesca alla carpa ed il “carpfishing” nei bacini artificiali delle acque ciprinicole.. Al fine di tutelare la specie, in particolare gli esemplari da trofeo, ed incentivare tale tecnica , la Provincia di Biella ha recentemente approvato apposito regolamento con deliberazione n. 22 del 31 gennaio 2011.
Tale regolamento e le altre disposizioni sono presenti sul portale della Provincia nella sezione www.provincia.biella.it/on-line/Home/Sezioni/Cacciaepesca/Nuoveregoleperlapesca.html
“Molto lavoro è stato fatto” conclude Piergiorgio Fava ” con il collaborazione delle Associazioni Piscatorie, alle quali va il ringraziamento dell’Amministrazione e mi auguro che le novità vengano accolte favorevolmente dal mondo piscatorio locale e contribuiscano a incrementare un turismo di appassionati alla scoperta di un territorio di estrema bellezza”.
 
(Ultimo aggiornamento: 18/02/11 10:57:23)

Dai un voto a questo articolo
Ci sono un totale di 2 voti con una media voto di 4
 
 

1 Commenti
15/04/2011 15:08 | lorenzo
 sembra piutosto carino

commenti
Commenta la notizia
Nome:

Email:

Commento:


N.B: il commento sarà soggetto ad approvazione, la sua pubblicazione non è pertanto istantanea

 
Invia l'articolo.
 
 

Torna all'inizio