Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Studenti cossatesi in Romania grazie all'Ufficio Europa della Provincia di Biella
ragazzi in romania
Studenti cossatesi in Romania grazie all'Ufficio Europa della Provincia di Biella
Un gruppo di ragazzi dell'IIS stanno partecipando ad un interessante progetto di scambio interculturale a Targu Jiu.

04 novembre 2014  -  In questi giorni un gruppo di studenti frequentanti l'Istituto di Istruzione Superiore del Cossatese e Vallestrona stanno partecipando ad un interessante progetto di scambio interculturale a Targu Jiu in Romania.
Il progetto, dal titolo “Unite Against Racism” è promosso dall’Ufficio Europa della Provincia di Biella, che svolge le sue azioni nell’ambito delle attività di Politiche Giovanili del medesimo ente ed ha partecipato alla progettazione in collaborazione con i partner rumeni. L’Istituto di Istruzione Superiore del Cossatese e Vallestrona, che già aveva collaborato con l’Ufficio Europa in passato, ha risposto in modo entusiasta alla proposta avanzata coinvolgendo i suoi studenti e identificando un gruppo partecipante in tempi molto rapidi, anche grazie all’interesse che la proposta ha suscitato nei ragazzi.
Il gruppo di giovani resterà sino al 9.11 in est Europa per incontrare altri gruppi di giovani locali e provenienti da Polonia, Ungheria e Turchia.
Questo scambio consentirà ai partecipanti di esplorare i fenomeni di razzismo e xenofobia, acquisire la capacità di riconoscere il razzismo, gli stereotipi e i pregiudizi. Grazie allo scambio con culture diverse e al confronto i giovani potranno acquisire le competenze, le conoscenze e la fiducia per sfidare tali fenomeni all'interno delle loro comunità locali o del loro gruppo di amici. Lo scambio promuoverà il rispetto, la comprensione e l'accettazone delle differenze culturali e permetterà ai partecipanti di abbracciare i valori necessari per una cultura dei diritti umani quali la non discriminazione, la dignità umana, l'uguaglianza. Inoltre il progetto permetterà ai partecipanti di abbracciare l'universalità dei diritti a prescindere dal gruppo etnico / religioso / nazionale o culturale e di diventare sostenitori dei diritti e delle libertà delle vittime reali e potenziali di razzismo e xenofobia.

Questi i ragazzi partecipanti: Sara Borri Gaspardin, Giada Dal Santo, Stella Gregoletto, Francesca Foglio, Jacopo Norbiato, Giulia Ramella, Stefano Comune, Alessia Collauto. Il gruppo è accompagnato da Simone Perazzone, animatore socio-culturale di Vedogiovane.

L'Ufficio Europa ha inoltre aderito ad un training course dal titolo "Who wants to become an entrepreneurs" che tratterà i temi legati allo sviluppo e alla creazione di impresa. L'evento si terrò a Cipro ad Aprile 2015 e sarà gratuito per i partecipanti grazie al contributo dell'Agenzia Nazionale Giovani. Al seminario parteciperanno giovani provenienti da Italia, Cipro, Germania, Malta, Turchia, Scozia che si confronteranno sulle buone pratiche legate allo sviluppo di impresa.

Per ogni informazione è possibile rivolgersi a:
ufficioeuropa@provincia.biella.it
Via Quintino Sella 12, Biella (BI)


Cinzia Comuniello
cinzia.comuniello@provincia.biella.it
+39 015 8480778

Christian Zegna
christian.zegna@provincia.biella.it
+39 015 8480728
 
(Ultimo aggiornamento: 04/11/14 14:12:39)

Dai un voto a questo articolo
Ci sono un totale di 1 voti con una media voto di 1
 
 

commenti
Commenta la notizia
Nome:

Email:

Commento:


N.B: il commento sarà soggetto ad approvazione, la sua pubblicazione non è pertanto istantanea

 
Invia l'articolo.
 
 

Torna all'inizio