Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home
collegamento alla pagina di registrazione
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Al via la stagione di pesca nel Biellese
Pescatori al Lago del Mucrone
Al via la stagione di pesca nel Biellese
Domenica 28 febbraio 2016 apre la stagione della pesca alla trota e nelle acque salmonicole di pregio.

26 febbraio 2016  - 

Domenica 28 febbraio 2016, apre la stagione della pesca alla trota e nelle acque salmonicole di pregio.

            Anche se le condizioni delle acque nei corsi d’acqua non sono ottimali, si confida sull’intensa perturbazione in arrivo che dovrebbe portare copiose piogge sul territorio biellese

Per il resto, la Provincia di Biella ha confermato tutte le altre misure di tutela della fauna ittica adottate nelle scorse stagioni di pesca, compreso il divieto di usare ami armati di ardiglione, il  divieto di pesca nelle giornate del martedì e del venerdì e il divieto di pescare esemplari di trota fario inferiori ai 24 cm,  nelle acque salmonicole

E’ il caso quindi di ricordare ed elencare le principali disposizioni in materia di pesca vigenti nella Provincia di Biella:

- Obbligo di dotarsi di autorizzazione per le acque date in concessione alla FIPSAS  ( tratto tra la confluenza con il Rio Cavallero fino al confine della Provincia ) insieme alla licenza di pesca, per chi esercita la pesca in tutte le acque della Provincia di Biella, escluso il Lago di Viverone, (sanzione da € 50,00 a € 300,00)

- Divieto di trattenere in tutte le acque della Provincia di Biella, capi di trota fario di misura inferiore a 24 cm. (sanzione da € 50,00 a € 300,00)

- Divieto di pesca nelle acque salmonicole della Provincia di Biella nelle giornate di martedì e di venerdì (sanzione da € 50,00 a € 300,00).

- Divieto di utilizzo di ami dotati di ardiglione nelle acque salmonicole della Provincia di Biella, in alternativa è possibile utilizzare ami con ardiglione reso inerme mediante limatura o schiacciamento (sanzione da € 50,00 a € 300,00).

- Divieto di usare ami di apertura inferiore a 7 mm, pescando con esche naturali nelle acque salmonicole della Provincia di Biella (sanzione da € 50,00 a € 300,00).

- Il numero di catture giornaliero dei pesci appartenenti alle diverse specie della famiglia Salmonidae non può superare complessivamente la quota di 8 capi; nel calcolo della quota non vengono calcolati gli esemplari di Trota iridea.

Per una completa trattazione di tutte le prescrizioni e gli adempimenti in materia, è disponibile presso l’ufficio pesca della Provincia di Biella un “vademecum per il pescatore biellese”, che può essere scaricato anche dal sito internet della provincia all’indirizzo:

http://www.provincia.biella.it/on-line/Home/Sezioni/Cacciaepesca/Nuoveregoleperlapesca.html

 
(Ultimo aggiornamento: 03/03/16 12:00:34)

Dai un voto a questo articolo
Ci sono un totale di 0 voti
 
 

2 Commenti
03/03/2016 12:03 | Redazione portale
 Gentile sig. Scaglia, sì il punto era incompleto, per un errore di inserimento del testo sul portale. Grazie per la segnalazione! Buona giornata

03/03/2016 11:17 | Scxaglia giorgio
 Punto 1° delle disposizioni:"OBBLIGO ecc. Non è chiaro l'oggetto dell'obbligo stesso, a cosa si riferisce? Grazie per un chiarimento. Scaglia Giorgio - Santhià

commenti
Commenta la notizia
Nome:

Email:

Commento:


N.B: il commento sarà soggetto ad approvazione, la sua pubblicazione non è pertanto istantanea

 
Invia l'articolo.
 
 

Torna all'inizio