Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Revoca della concessione dell'aula
Esterno Palazzo
Revoca della concessione dell'aula
Si ritiene utile specificare e meglio dettagliare

08 marzo 2017  - 


In merito alla questione legata alla revoca della concessione dell'aula n. 39 presso l'I.I.S. "Q. Sella" di Biella per la proiezione di un "documentario su Israele" (come riportato sulla richiesta di utilizzo ricevuta da ANPI Valle Elvo), avvenuta a seguito della presa conoscenza della locandina dell'evento e dunque dei reali contenuti della serata, si ritiene utile specificare e meglio dettagliare quanto segue:

Nel momento in cui la nota dell'Ufficio di Presidenza suggerisce "[...] l'utilizzo di altre sedi, come le sale delle sedi istituzionali, purchè sia garantita la presentazione dei fatti e/o avvenimenti in modo oggettivo e super partes [...]" non significa che la Provincia di Biella avrebbe concesso una sala all'interno del Palazzo di Via Q. Sella per la proiezione del film (il cui titolo accosta un intero popolo ad una malattia che, purtroppo, provoca morte), in quanto questo non avrebbe garantito nè oggettività nè parità di opinione. La proiezione di un film di parte non può, infatti, rispondere a detti requisiti. In ogni caso è altresì utile rammentare che un dibattito politico deve essere volto alla risoluzione delle problematiche, che devono essere affrontate da entrambe le parti coinvolte, nel rispetto reciproco. La politica non deve accentuare i problemi e alimentare odio e dissapori, ma deve lavorare affinché questi possano essere appianati, attraverso soluzioni condivise.

Tanto si doveva per giusta informazione.

 
(Ultimo aggiornamento: 08/03/17 10:59:40)

Dai un voto a questo articolo
Ci sono un totale di 0 voti
 
 

commenti
Commenta la notizia
Nome:

Email:

Commento:


N.B: il commento sarà soggetto ad approvazione, la sua pubblicazione non è pertanto istantanea

 
Invia l'articolo.
 
 

Torna all'inizio