Portale della provincia di Biella

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina
il menu di navigazione
il motore di ricerca
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione a risparmio energetico

 
Ti trovi in: [H]  Home
 

Menu di navigazione

Contenuto della pagina

Nel consiglio di marzo il Canone Cosap sarà cancellato
Nel consiglio di marzo il Canone Cosap sarà cancellato
La conferma del canone per questo periodo di transizione è solo un atto formalmente dovuto. Il regolamento verrà modificato.

15 febbraio 2019  - 

Precisazioni a cura degli Uffici provinciali, del presidente Gianluca Foglia Barbisin e del consigliere delegato Paolo Rizzo.

A seguito degli articoli comparsi sulla stampa locale che affermano che la Provincia di Biella non ha eliminato le entrate derivanti dai passi carrai è indispensabile fare delle precisazioni affinché possa essere messa a disposizione della collettività una informazione giusta e corretta.

Nel decreto  DPP n. 13 del 7/2/2019 di fissazione, per l’esercizio finanziario 2019, delle aliquote di imposte, tributi provinciali e corrispettivi sono state confermate, tra le altre, anche le tariffe Cosap sia per le occupazioni del sottosuolo (percorrenze sotterranee per sottoservizi ed attraversamenti aerei, occupazioni temporanee per le costruzioni edilizie o con autogru/piattaforme) che per i passi carrabili. Ciò rappresenta un atto formalmente dovuto in quanto, al momento, è ancora vigente nella sua interezza il regolamento provinciale che disciplina il canone, sottoponendo al pagamento anche gli accessi carrabili.

Detto ciò, si conferma l’intenzione di questa Amministrazione di proseguire sulla linea già intrapresa dagli amministratori in carica nel precedente mandato amministrativo, di non assoggettare più ad imposizione i passi carrabili, in quanto sono trascorsi i cinque anni dalla dichiarazione di dissesto, durata per cui la legge imponeva di applicare le varie aliquote nella percentuale massima per ogni tipologia impositiva.

A conferma dell’intenzione di esentare dal 2019 gli accessi carrai, si evidenzia che nel Documento Unico di Programmazione relativo agli esercizi 2019-2021, già trasmesso a tutti i consiglieri provinciali in vista dell’approvazione da parte del Consiglio ai primi di marzo,viene ribadita questa volontà, confermata, inoltre, anche dal fatto che nel bilancio previsionale dell’ente 2019-–2021, anch’esso trasmesso ai consiglieri per l’approvazione, non è stata prevista alcuna posta di entrata per le entrate Cosap riferite ai passi carrai.

La “cancellazione” effettiva del canone Cosap per i passi carrai sarà proposta nel corso della prossima seduta consiliare, con la modifica del relativo regolamento di applicazione.

Nella stessa seduta consiliare, oltre alla modifica del regolamento Cosap, saranno approvati DUP e Bilancio 2019–2021.

 
(Ultimo aggiornamento: 15/02/19 11:00:42)

 
Invia l'articolo.
 
 

Torna all'inizio