Data
Categoria
Ufficio Europa, Politiche sociali, giovanili, pari opportunità, News
Immagine
Immagine
Training to the future_giovani
Testo Principale

Prosegue con un nuovo appuntamento formativo il progetto Train(ing) to the future, che prevede l’organizzazione di workshop incentrati su tematiche rilevanti e volti a incentivare la partecipazione dei giovani alla vita politica dei loro territori. Favorire la partecipazione dei giovani alla vita politica dei territori implica anche sapersi rivolgere a loro e tenere conto dei loro interessi nel momento in cui si organizzano eventi, eventi che sono certamente degli attrattori per i visitatori esterni, ma che riguardano e coinvolgono innanzi tutto i membri della comunità, sia in quanto fruitori sia in quanto organizzatori.

Il prossimo incontro è previsto per venerdì 07 maggio 2021 alle ore 14.00 con il webinar gratuito “Organizzazione di eventi rivolti ai giovani” - iscrizioni al link https://bit.ly/3vrK1xW - rivolto principalmente ai giovani Amministratori e agli Amministratori di nuova nomina, ma aperto a tutti gli interessati.

Il tema dell’organizzazione di eventi rivolti ai giovani assume particolare significato in questo momento, in cui si sta pensando alla ripresa delle attività culturali e di aggregazione in presenza, dopo la lunga pausa dovuta alle restrizioni per il contenimento dell’epidemia da Covid19.

Ed è per questo che il webinar in programma il 7 maggio diventa un utile strumento a disposizione degli Amministratori e di chiunque si occupi dell’organizzazione di eventi, attività che riprenderà con rinnovato entusiasmo con la riapertura delle manifestazioni con partecipazione di pubblico.

Proprio con questo sguardo positivo e di apertura verso il futuro si chiude il ciclo di incontri formativi previsto dal progetto Train(ing) to the future, che si avvia ormai al termine e che vedrà ancora un momento conclusivo e di confronto nel mese di maggio 2021.

Il progetto Train(ing) to the future coinvolge un ampio partenariato: oltre alla Provincia di Biella (Capofila) e ad ANCI Piemonte, sono 19 i Comuni biellesi che partecipano in qualità di partner: Biella, Brusnengo, Camburzano, Cavaglià, Cossato, Magnano, Mongrando, Muzzano, Netro, Occhieppo Inferiore, Pettinengo, Ronco Biellese, Sagliano Micca, Sala Biellese, Sordevolo, Tollegno, Valdilana, Villa del Bosco, Viverone.

L'iniziativa è finanziata da Regione Piemonte - Direzione Sanità e Welfare - Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale, nell'ambito di un bando a sostegno di attività volte alla partecipazione dei giovani alla vita sociale e politica dei territori.